Amgen

Blinatumomab

Blinatumomab è il primo immunoterapico della classe BiTE® (Bispecific T-cell Engager), piattaforma sviluppata da Amgen altamente innovativa per molecole multispecifiche, in grado cioè di legarsi a più target. Gli anticorpi BiTE® agiscono come ‘intermediari molecolari’, attivando una doppia reazione: da una parte si legano a un target sulla cellula maligna, causa della patologia, dall’altra attivano nell’organismo le cellule T del sistema immunitario, innescando una risposta biologica. È una tecnologia dalle grandi potenzialità terapeutiche e molto versatile, che rende possibile progettare farmaci mirati per diverse patologie. Blinatumomab, nello specifico, aiuta il sistema immunitario a riconoscere le cellule tumorali nei pazienti affetti da Leucemia Linfoblastica Acuta (LLA) e consente alle cellule T di agire a distanza ravvicinata su di esse, rilasciando enzimi che ne inducono la morte. Indicato in Italia per il trattamento di pazienti adulti e pediatrici con LLA, Blinatumomab è il primo farmaco approvato per il trattamento della malattia minima residua (MRD), indicatore di presenza minima di malattia non visibile morfologicamente nonostante la remissione completa.

Log in with your credentials

Forgot your details?